La mostra “Santi della Chiesa indivisa”

La mostra «Santi della Chiesa indivisa» è un invito a venerare gli antichi santi e allo stesso tempo una testimonianza del dinamico evolversi della pittura di icone come arte contemporanea. Alla mostra nel Museo Nazionale d’Arte della Repubblica di Bielorussia sono state esposte 120 opere dipinte nel 2016 -2017. Alla mostra hanno partecipato affermati maestri e giovani artisti provenienti da 15 paesi, accomunati da un unico intento creativo: dipingere icone di santi vissuti nei paesi dell’Europa occidentale nel primo millennio dell’era cristiana, prima della divisione tra le Chiese d’Oriente e d’Occidente. Ciascuno di questi santi – missionari e pastori, monarchi e guerrieri, dotti e analfabeti, monaci e laici, uomini di diverse condizioni e culture – seguì Cristo secondo un proprio percorso: molti di essi ricevettero la corona del martirio. Nel corso dei secoli, rimangono un ispirato esempio della vita in Cristo.
La prima esposizione dedicata ai «Santi della Chiesa indivisa» è stata un evento notevole non solo per la Bielorussia, ha avuto ampia eco fra gli studiosi d’arte e negli ambienti ecclesiali. E questo è solo l’inizio del cammino: il progetto è ideato per la durata di cinque anni e si svilupperà ulteriormente: vi si uniranno altri iconografi; sale espositive in Russia, Europa orientale e occidentale si stanno preparando a ospitare l’esposizione.
I partecipanti e gli organizzatori del progetto considerano necessario condividere alcune riflessioni.
→ Leggi tutto: Tentativo di bilancio della mostra:

 

I commenti sono chiusi